Warning: A non-numeric value encountered in /home/customer/www/lucazincofisio.com/public_html/wp-content/themes/Divi/functions.php on line 5837

La dieta chetogenica (o dieta cheto, in breve) è una dieta a basso contenuto di carboidrati e ricca di grassi che offre molti benefici per la salute.

dieta chetogenica
dieta chetogenica

In effetti, molti studi dimostrano che questo tipo di dieta può aiutarti a perdere peso e migliorare la tua salute (1 Fonte attendibile).

Le diete chetogeniche possono persino avere benefici contro il:

Ecco una guida dettagliata per principianti alla dieta cheto.

Cos’è una dieta chetogenica?

Nozioni di base di cheto

La dieta chetogenica è una dieta povera di carboidrati e ricca di grassi che condivide molte somiglianze con le diete Atkins e a basso contenuto di carboidrati.

Si tratta di ridurre drasticamente i carboidrati e sostituirli con grassi. Questa riduzione dei carboidrati mette il tuo corpo in uno stato metabolico chiamato chetosi.

Quando ciò accade, il tuo corpo diventa incredibilmente efficiente nel bruciare i grassi per produrre energia. Trasforma anche il grasso in chetoni nel fegato, che il cervello usa come fonte di energia (6 Fonte attendibile).

Le diete chetogeniche possono causare riduzioni significative dei livelli di zucchero nel sangue e di insulina. Questo, insieme all’aumento dei chetoni, ha molti benefici per la salute (6 Fonte attendibile7 Fonte attendibile8 Fonte attendibile).

SOMMARIO: La dieta cheto è una dieta a basso contenuto di carboidrati e ricca di grassi. Abbassa i livelli di zucchero nel sangue e di insulina e sposta il metabolismo del corpo lontano dai carboidrati e verso grasso e chetoni.

Cos’è la chetosi?

La chetosi è uno stato metabolico in cui il tuo corpo utilizza i grassi come carburante invece dei carboidrati.

Si verifica quando riduci in modo significativo il consumo di carboidrati, limitando l’apporto di glucosio (zucchero) del tuo corpo, che è la principale fonte di energia per le cellule.

Seguire una dieta chetogenica è il modo più efficace per entrare in chetosi. In generale, ciò comporta la limitazione del consumo di carboidrati a circa 20-50 grammi al giorno e il riempimento di grassi, come carne, pesce, uova, noci ed oli sani (6 Fonte attendibile).

È anche importante moderare il consumo di proteine. Questo perché le proteine ​​possono essere convertite in glucosio se consumate in quantità elevate, il che potrebbe rallentare la transizione alla chetosi (10 Fonte attendibile).

Praticare il digiuno intermittente potrebbe anche aiutarti a entrare più velocemente nella chetosi. Esistono molte forme diverse di digiuno intermittente, ma il metodo più comune prevede la limitazione dell’assunzione di cibo a circa 8 ore al giorno e il digiuno per le restanti 16 ore (11 Fonte attendibile).

Sono disponibili esami del sangue, delle urine e del respiro, che possono aiutare a determinare se sei entrato in chetosi misurando la quantità di chetoni prodotti dal tuo corpo.

Alcuni sintomi possono anche indicare che sei entrato in chetosi, tra cui aumento della sete, secchezza delle fauci, minzione frequente e diminuzione della fame o dell’appetito (12 Fonte attendibile).

SOMMARIO: La chetosi è uno stato metabolico in cui il tuo corpo utilizza i grassi come carburante invece dei carboidrati. Modificare la tua dieta e praticare il digiuno intermittente può aiutarti a entrare più velocemente nella chetosi. Alcuni test e sintomi possono anche aiutare a determinare se hai inserito la chetosi.

Questo articolo finisce qui, spero ti abbia dato le nozioni base per comprendere meglio la validità di questo approccio alimentare e sfatare false credenze basate sul sentito dire o per presa di posizione professionale. Non a caso sono stati allegate pubblicazioni scientifiche da fonti autorevoli per escludere che si tratta di farina del mio sacco.

Personalmente sono un fruitore di tale approccio ed occupandomi di salute nel mio campo, credo sia etico e nonchè molto utile informare miei pazienti e non, che una soluzione a tanti problemi si può trovare a tavola piuttosto che al banco della farmacia.

Nella seconda parte della guida parleremo delle varie tipologie di diete chetogeniche e degli enormi benefici che, oltre alla perdita di peso si possono avere su patologie importanti…naturalmente tutto documentato con i fatti!!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: